21 ottobre 2017

 

La "Giornata" viene indetta dal 1993 su iniziativa dell'Unione Astrofili Bresciani (c/o Osservatorio astronomico Serafino Zani, via Bosca 24, C.P. 104, 25066 Lumezzane, fax 030/872545, info@serafinozani.it) con il patrocinio dell'Unione Astrofili Italiani, dell'International Union of Amateur Astronomers, dell'Associazione Amici dei Planetari, dell'Associazione Cielo Buio e dell'International Dark Sky Association.

 

La manifestazione diventa anche l'occasione per far conoscere a livello locale le iniziative, anche normative, che tentano di limitare l'inquinamento luminoso. Si tratta di soluzioni tecniche che prevedono l'impiego di sistemi di illuminazione schermati verso l'alto, l'utilizzo nelle zone idonee di lampade al sodio a bassa pressione che comportano anche un notevole risparmio energetico e normative come quelle descritte nel disegno di legge n. 751 sull'inquinamento luminoso.

 

Nel corso della "Giornata" si svolgono iniziative di informazione, conferenze, serate astronomiche pubbliche organizzate dai gruppi astrofili in siti particolarmente adatti per l'osservazione del cielo notturno o nelle piazze dove vengono, per l'occasione, spente le luci.

 

In occasione della "Giornata" vengono anche fatti conoscere i "Parchi delle Stelle", cioè le aree adatte per lo svolgimento di osservazioni astronomiche già poste sotto tutela ambientale in quanto comprese nei confini di parchi naturali e riserve.